Madama Butterfly

Regio Opera Festival 2020-2021

Madama Butterfly | Giacomo Puccini

Una Madama Butterfly di e con Puccini: il maestro, tra aneddoti e ricordi, guiderà gli spettatori all’ascolto dell’opera. Guidati da un attore che interpreta il compositore, si assiste alla tragica storia d’amore di una ragazzina giapponese per un tenente della marina americana. Un bel dì vedremo una bimba dagli occhi pieni di malia, capace di incantare tutti con il suo doloroso amore.

Adattamento e testi di Vittorio Sabadin

Pier Giorgio Morandi direttore d'orchestra
Vittorio Borrelli regia
Claudia Boasso scene
Laura Viglione costumi
Andrea Anfossi luci
Andrea Secchi maestro del coro
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Allestimento Teatro Regio Torino

Tragedia giapponese in due atti (tre parti)

Musica di Giacomo Puccini
Libretto di Luigi Illica and Giuseppe Giacosa
tratto dal racconto di John Luther Long e dal dramma di David Belasco
Prima rappresentazione assoluta:
Milano, Teatro alla Scala,
Sopratitoli in italiano/inglese
atto I
40'
intervallo
30'
atto II
61'

Personaggi e interpreti

Rebeka Lokar
Madama Butterfly Soprano

Rebeka Lokar

Antonio Poli
F.B. Pinkerton Tenore

Antonio Poli

Alessio Verna
Sharpless Baritono

Alessio Verna

Sofia Koberidze
Suzuki Mezzosoprano

Sofia Koberidze

Didier Pieri (foto Leonardo Casalini)
Goro Tenore

Didier Pieri

Franco Rizzo
Il commissario imperiale Baritono

Franco Rizzo

Roberta Garelli
Kate Pinkerton Mezzosoprano

Roberta Garelli

Yuri D'Agostino
Giacomo Puccini Attore

Yuri D'Agostino

Sofia La Cara
Il figlio di Butterfly Mimo

Sofia La Cara

Francesca Urso
Il figlio di Butterfly Mimo

Francesca Urso

Calendario rappresentazioni

Regio Opera Festival
Madama Butterfly | Giacomo Puccini

prova generale dedicata a Fermata d’Autobus Associazione Onlus per la comunità residenziale “Fragole Celesti” per le donne vittime di violenza. Per info e biglietti contattare l'Associazione al tel. 348 36 15 173 - e-mail

dress rehearsal dedicated to Fermata d’Autobus Associazione Onlus (Bus Stop Association Onlus) for the residential community “Fragole Celesti” for women victims of violence. For info and tickets please contact the Association at ph 348 36 15 173 - e-mail

2021-07-02 21:00:00 Europe/Rome Madama Butterfly | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Regio Opera Festival
Madama Butterfly | Giacomo Puccini
Antonio PoliSofia KoberidzeRebeka Lokar
2021-07-03 21:00:00 Europe/Rome Madama Butterfly | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Regio Opera Festival
Madama Butterfly | Giacomo Puccini
Antonio PoliSofia KoberidzeRebeka Lokar
2021-07-07 21:00:00 Europe/Rome Madama Butterfly | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Regio Opera Festival
Madama Butterfly | Giacomo Puccini
Antonio PoliSofia KoberidzeRebeka Lokar
2021-07-09 21:00:00 Europe/Rome Madama Butterfly | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Argomento

atto

Collina presso Nagasaki. Goro, il sensale di matrimoni, mostra all’ufficiale americano Pinkerton la casa che ha affittato per le sue nozze con la geisha Madama Butterfly (Cio-cio-san). Arriva il console americano Sharpless: Pinkerton gli confessa che sposerà la bella e giovane Butterfly secondo il rito giapponese, perché dopo un mese avrà la facoltà di ripudiarla. Sharpless non approva il comportamento così cinico del giovane, e brinda alla sua famiglia lontana in America; l’ufficiale brinda invece a quando si sposerà per davvero con un’americana.

Arriva Butterfly, e Sharpless è turbato perché capisce che la ragazza crede fermamente in quel matrimonio. La cerimonia ha luogo ma, mentre tutti stanno festeggiando, arriva furioso lo zio bonzo che maledice Butterfly, rea di aver ripudiato la propria religione per poter sposare un americano. Pinkerton scaccia tutti e consola il pianto di Cio-cio-san: è la loro prima notte di nozze.

atto

Parte prima. Interno della casetta di Butterfly. Sono passati tre anni. Pinkerton aveva promesso di tornare a primavera e Butterfly continua ad aspettarlo mentre Suzuki, sua cameriera, è convinta che non tornerà più. Arriva Sharpless, che vorrebbe leggere a Cio-cio-san una lettera di Pinkerton in cui l’uomo le spiega che il loro matrimonio è finito, ma Butterfly continua a interromperlo e a fraintendere le parole lette dal console. Allora Sharpless le chiede cosa farebbe se il marito non tornasse più, e la ragazza risponde con fermezza: o tornare a fare la geisha o uccidersi. Poi, gli mostra un bambino biondo di tre anni: è il figlio di Pinkerton. Un colpo di cannone annuncia che è arrivata una nave: Butterfly ordina a Suzuki di cospargere la stanza con tutti i fiori del giardino e si prepara ad aspettare Pinkerton in piedi tutta la notte.

Parte seconda. La stessa scena. È l’alba. Pinkerton non è arrivato. Butterfly porta il bambino a dormire in casa. Pinkerton e Sharpless giungono, ma chiedono a Suzuki di non avvisare Ciocio-san. Pinkerton, oppresso dal rimorso, fugge vigliaccamente. Arriva Butterfly e, vedendo il console, pensa che il marito sia tornato, ma in giardino vede una donna occidentale e capisce tutto: è Kate, la moglie di Pinkerton. Butterfly promette di lasciare il bambino al marito solo se Pinkerton verrà a prenderlo. Poi congeda tutti, anche Sharpless, e dopo aver abbracciato il figlioletto si uccide.

 

 

 

Newsletter

Rimani aggiornato su attività e promozioni del Teatro Regio

Iscriviti!