Le villi

Foto Federica Cocciro
Opera e balletto 2023-2024

Le villi | Giacomo Puccini

Una giovane col cuore infranto si trasforma in una villi, leggendaria creatura maligna sovrannaturale, per vendicarsi dell’amante infedele: lo costringe dunque a partecipare a una danza infernale che lo lascerà senza vita. Questa è, in sintesi, Le villi, l’opera con cui Puccini esordì facendosi notare per l’intensità delle melodie e la forza della scrittura sinfonica.

Ideata inizialmente come un atto unico, pochi mesi dopo il debutto l’opera fu riveduta dall’autore in una versione ampliata, con nuove arie e un nuovo intermezzo orchestrale, che debuttò proprio al Regio nel 1884. Il pubblico apprezzò l’abile combinazione di tradizione italiana ed elementi wagneriani e l’accolse in trionfo. Per la prima volta dopo quel clamoroso successo, Le villi viene riproposta nel nostro Teatro, con la conduzione di Riccardo Frizza, specialista del repertorio operistico italiano.

La nuova produzione è curata da Pier Francesco Maestrini, animato dal desiderio di esplorare il mondo ultramondano e demoniaco. Il regista parte da un presupposto: non deve trarre in inganno che il compositore si sia ispirato al balletto Giselle di Adolphe Adam per comporre l’opera-ballo Le villi, perché nella musica Puccini riversa tutta la sua irruenza giovanile con l’intento, non mediato dalla prudenza della maturità, di scioccare lo spettatore.

Riccardo Frizza direttore d'orchestra
Pier Francesco Maestrini regia
Guillermo Nova scene
Luca Dell'Alpi costumi
Michele Cosentino coreografia
Bruno Ciulli luci
Ulisse Trabacchin maestro del coro
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Nuovo allestimento Teatro Regio Torino

Conferenza-Concerto: mercoledì 17 aprile ore 18 - Piccolo Regio Puccini

Opera-ballo in due atti

Musica di Giacomo Puccini
Libretto di Ferdinando Fontana
Prima rappresentazione assoluta:
Milano, Teatro Dal Verme,
Sopratitoli in italiano/inglese
durata indicativa
105'

Personaggi e interpreti

Roberta Mantegna (foto Fabrizio Sansoni)
Anna Soprano

Roberta Mantegna

Laura Giordano
Anna Soprano

Laura Giordano

Martin Muehle (foto Simon Pauly)
Roberto Tenore

Martin Muehle

Azer Zada (foto Tatiana Mazzola)
Roberto Tenore

Azer Zada

Simone Piazzola (foto Francesca Marta)
Guglielmo Wulf Baritono

Simone Piazzola

Gëzim Myshketa
Guglielmo Wulf Baritono

Gëzim Myshketa

Calendario rappresentazioni

Luogo di svolgimento: Teatro Regio Calendario completo

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini
SeriesAnteprima Giovani
2024-04-18 20:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno A

OPERA BUFFET

2024-04-19 20:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno F

2024-04-20 15:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno C

Durante questa recita è attivo il Bimbi Club
During this performance the Baby Club is available

Baby Club
2024-04-21 15:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno B

OPERA BUFFET

2024-04-23 20:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno Pomeridiano

2024-04-24 15:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Le villi | Giacomo Puccini

Turno D | Puccini 5 | Puccini 3

OPERA BUFFET

2024-04-26 20:00:00 Europe/Rome Le villi | Giacomo Puccini di | Giacomo Puccini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Argomento

atto

Primavera. In un villaggio della Foresta Nera si festeggia il fidanzamento fra Roberto (tenore) e Anna (soprano), figlia di Guglielmo Wulf (baritono), ricco possidente del luogo.

Anna è tuttavia triste perché il fidanzato sta per mettersi in viaggio verso Magonza, allo scopo di prendere possesso dei beni lasciatigli in eredità da un'anziana congiunta.

atto

Dalla voce di un narratore apprendiamo che il presentimento di Anna si è avverato. Giunto in città, Roberto si è lasciato sedurre da una «sirena», dimenticandosi della fidanzata lontana, che nel frattempo è morta di dolore. Infine, abbandonato dall'amante, Roberto ha deciso di far ritorno al paese per implorare il perdono di Anna, di cui ignora la tragica sorte.

Inverno. È notte. Il vecchio Guglielmo, che non può darsi pace, invoca l'intervento delle Villi: le magiche creature che si danno convegno nelle notti di luna piena facendo danzare convulsamente i traditori d'amore fino a provocarne la morte. Giunto al villaggio, preda della nostalgia e del rimorso, Roberto intravede il fantasma di Anna, che con infinita tristezza gli si rivolge per ricordargli le promesse di fedeltà e il tradimento di cui si è macchiato.
Roberto fa per muovere verso di lei, quando uno stuolo di Villi lo afferra e lo coinvolge in un ballo vorticoso. All'alba, mentre Roberto giace ormai senza vita, le Villi si dileguano e con esse svanisce, finalmente placato, il fantasma della fanciulla morta per amore.

 

 

 

Newsletter

Rimani aggiornato su attività e promozioni del Teatro Regio

Iscriviti!