Il diario di Anna Frank

Illustrazione di Marzia Caruso - Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
Scuola all'Opera 2022 - Spettacoli | 27 Gennaio 2022

Il diario di Anna Frank

ATTENZIONE: in considerazione dell’incertezza legata all’attuale situazione epidemiologica, la recita di venerdì 28 gennaio 2022 alle ore 10.30 è stata annullata.

Nella speranza che siate comunque interessati a prendere parte allo spettacolo con i vostri studenti, vi confermiamo che stiamo riservando dei posti per il pubblico scolastico sulla recita serale in calendario, Giovedì 27 gennaio 2022 alle ore 20, alle stesse condizioni (euro 12 e n. 1 biglietto gratuito per l’insegnante ogni 15 allievi).

Contrariamente alla prassi normale, per facilitare l’accesso degli istituti scolastici, è stata data la possibilità di acquistare i biglietti la sera stessa sulla base degli allievi effettivamente presenti (si richiede preferibilmente il pagamento con bancomat/carta/satispay).

Oltre al possesso del Certificato Verde, per partecipare è necessaria la prenotazione scrivendo all'Ufficio Scuole  compilando il modulo online (ove possibile, si richiede di disdire per tempo il numero degli eventuali assenti).
 

Opera monologo in due parti – libretto di Grigorij Frid dall’omonimo diario di Anna Frank

Un’opera contemporanea scritta sulle parole della giovane ebrea tedesca divenuta simbolo della Shoah. Il teatro d’ombre sarà lo strumento attraverso il quale verrà rappresentata la realtà vissuta e immaginata da Anna: la realtà del quotidiano all’interno dell’alloggio segreto e quella del mondo esterno solo intravisto tra i tessuti che chiudono le finestre. Le ombre raffigureranno anche le immagini, a volte anche spaventose e dal carattere onirico, degli stati d’animo, oppure lo scorrere del tempo e l’avvicendarsi delle stagioni. Il mondo di Anna trova infine espressione nella musica del compositore russo, Grigorij Frid, che ha riletto l’atroce dramma europeo del Novecento per aiutare i giovani ad avvicinarsi a questo periodo storico così controverso, attraverso i pensieri e le emozioni di una loro coetanea.

 

Laboratorio "Le leggi razziali e il valore della libertà"

 

Percorso nei luoghi della persecuzione e della deportazione a Torino

Versione in lingua italiana

Traduzione in italiano di Rino Alessi
Adattamento musicale di Eddi De Nadai

Prima esecuzione a Torino

Anna Frank soprano Shira Patchornik

Direttore d’orchestra Giulio Laguzzi
Regia Anna Maria Bruzzese
Scene Claudia Boasso
Ombre e messinscena di teatro d’ombra Controluce Teatro d’Ombre
Sagome originali Cora De Maria
Ombristi Cora De Maria, Jenaro Meléndrez Chas, Irene Paloma Jona
Collaborazione Alberto Jona

Orchestra Teatro Regio Torino

Nuovo allestimento Teatro Regio Torino

In occasione del Giorno della Memoria

Con il patrocinio di

Logo Comunità Ebraica di Torino

Progetto didattico “La musica della Shoah” legato allo spettacolo in collaborazione con il Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà

La musica della Shoah: attività didattica di preparazione allo spettacolo.
L’attività prevede un incontro a distanza a cura del Museo Diffuso della Resistenza, con un inquadramento storico del periodo relativo alla Seconda Guerra Mondiale e in particolare di quello relativo all’emanazione delle leggi razziali in Italia nel 1938. Verrà poi presa in esame la figura di Anna Frank come paradigma utile ad evidenziare le conseguenze dell’antisemitismo, dei pregiudizi e del razzismo, con la visione del filmato La breve vita di Anne Frank. A seguire la presentazione dell’opera di Grigorij Frid a cura del direttore artistico del Teatro Regio Sebastian Schwarz con la partecipazione di artisti impegnati nello spettacolo.
In alternativa o in aggiunta si potranno scegliere il percorso nei luoghi della persecuzione e della deportazione a Torino o il laboratorio presso la sede scolastica Le leggi razziali e il valore della Libertà gestiti dal Museo Diffuso.

L’attività didattica dà diritto di prelazione alla prenotazione dello spettacolo

Programma
•    Incontro con i docenti. Data e luogo da definire. A cura del Teatro Regio e del Museo Diffuso della Resistenza
•    25 gennaio 2022 Attività didattica a distanza
•    Dicembre 2021 - maggio 2022, date da concordare: Percorso nei luoghi della persecuzione e della deportazione a Torino o Laboratorio “Le leggi razziali e il valore della Libertà”

Come, dove, quando

Incontro con i docenti

Data e luogo da definire. A cura del Teatro Regio e del Museo Diffuso della Resistenza.

10 Created with Sketch. Età dei partecipanti

13/18 anni

Luogo

Teatro Regio

Programmazione

Attività didattica:
Martedì 25 gennaio 2022 dalle ore 10 alle ore 12  - a distanza

Spettacolo:
Giovedì 27 gennaio 2022 ore 20

10 Created with Sketch. Durata

Attività Polo del ‘900: 2h
Spettacolo: 1h15'
Attività Museo Diffuso: 2h

Avvertenze

Leggere attentamente la pagina Istruzioni per l’uso

Prenotazione online

Teatro Regio: Prenotare tramite lo specifico modulo online a partire da lunedì 6 dicembre 2021
Museo Diffuso: Prenotare sul sito del Museo dal 6 dicembre 2021

10 Created with Sketch. Costo

Lezione: gratuita
Spettacolo: € 12

Pagamento da effettuarsi con bonifico bancario o in biglietteria entro venerdì 14 gennaio 2022
(alla biglietteria non sono consentiti pagamenti in contanti, ma solo con bancomat, carte di credito, assegni, Satispay)

Le richieste di Fattura Elettronica dovranno essere presentate al momento della prenotazione

Percorso a piedi nei luoghi della persecuzione e della deportazione a Torino: € 85 a gruppo classe*
Laboratorio “Le leggi razziali e il valore della Libertà: € 90 a gruppo classe*

* Il gruppo classe è considerato per un massimo di 30 studenti e due insegnanti accompagnatori.

Pagamenti Museo Diffuso: in contanti il giorno dell'attività presso la biglietteria del Museo oppure con bonifico e fatturazione elettronica almeno due settimane prima dell'attività.

 

 

 

Newsletter

Rimani aggiornato su attività e promozioni del Teatro Regio

Iscriviti!